Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Discussioni legate alla Politica e alla Storia del XX secolo
Sempreasinistra

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da Sempreasinistra » 11 giu 2019, 16:59

ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 14:06
Grazie a Voi, messer nerorosso! :) Certo che sappiamo cosa significhi Q&A, ma da te, Sempreasinistra, mi sarei aspettato qualcosa in russo o in cinese. Internazionalista anglofono?
Internazionalista, non sono propriamente comunista.

E come ti dicevo nell'altra discussione sposto qua la nostra chiacchierata sulla Grande Guerra:
ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 15:25
Il risultato non cambia. Abbiamo vinto noi.
Si, abbiamo vinto la Grande Guerra. Ma l'obbligo che abbiamo è di insegnare quanto fu disastrosa quella guerra, quanto fece schifo combatterla e quanto patirono i soldati.

E' necessario ricordare l'assoluta e totale impreparazione dell'esercito, l'arretratezza come mezzi e l'incapacità del comando. Tutte cose che non hanno pesato sul Piave grazie ad una concatenazione di eventi che misero l'impero Austro-Ungarico in una posizione tale che era impossibile resistere.

Non si tratta di denigrare, ma solo di fare storia. Di raccontare ciò che è veramente la guerra e cioè un'esperienza tragica che ha coinvolto dei ragazzi di 20-23 anni che si sono trovati a combattere un conflitto di cui non sapevano nulla, spronati più dalla presenza dei carabinieri alle spalle delle trincee che dall'amore di patria.

Gli inglesi cosa centrano esattamente? Gli inglesi facevano la loro guerra con i loro errori come il disastro di Gallipoli e il mancato assalto ai Dardanelli.

Qui si parla di Italia, si parla di levare quella patina di coraggio maschio e patriottico sui ragazzi che fecero la Grande Guerra. Che hanno vinto un conflitto che nemmeno dovevamo fare. Che hanno vinto perché l'avversario non stava più in piedi.

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1399
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da heyoka » 11 giu 2019, 17:42

Sempreasinistra ha scritto:
11 giu 2019, 8:47
pigafetta ha scritto:
10 giu 2019, 18:27
.....
Taci capra.
:mrgreen:

Avatar utente
Liberi Pensieri
Messaggi: 472
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:50

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da Liberi Pensieri » 11 giu 2019, 18:36

Io penso che potresti aprire dei post che parlino degli argomenti che ritieni più interessanti.
Poi sempreasinistra saremo a tua disposizione per eventuali dibattiti
Ci sono tre classi di uomini: gli amanti della saggezza, gli amanti dell’onore, e gli amanti del guadagno.

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 11 giu 2019, 21:41

Fratello (posso permettermi? abbiamo bisogno di gente in gamba che non remi contro) Sempreasinistra, ci hanno insegnato tutto di quanto sia schifosa la guerra e l'abbiamo imparato. Quello che non s'insegna in Italia ne' si fa conoscere attraverso registi, fumettisti e scrittori popolari e' il fatto che gli italiani si sono resi protagonisti di atti eroici come e piu' degli altri. Noi siamo quelli de "La Grande Guerra" di Monicelli e "Uomini contro" con Volonte', ma su Vittorio Veneto, Enrico Toti ecc. io non ho mica visto nulla. E' questo il tasto su cui batto io: la guerra fa schifo, ha fatto schifo e fara' schifo, ma ... facciamo una pellicola all'americana, porco boia! Qui non posso piu' vedere Rai Storia, ma mi vedo su RaiPlay, tra le altre cose, il programma "Passato e presente" condotto da Mieli e per nulla incensatorio dell'italica virtu'. Forse conosci il tuo futuro collega Marco Mondini. Ebbene, mi ha fatto piacere sentirlo affermare che i nostri ufficiali non erano cosi' male e, facendo un confronto (di quelli che faccio spesso io, sono colpevole) tra il nostro esercito e quello degli altri Paesi in guerra, sostiene che nel nostro si sono avuti meno episodi di ammutinamento, diserzione e codardia. Ma noi ci focalizziamo quasi esclusivamente sugli aspetti scabrosi e dimentichiamo di insegnare e di divulgare tutto. Per ora non dico "magari anche mentendo spudoratamente sui libri di Storia" come fanno francesi e britannici, ma mi riservo il diritto di ripensarci, perche' li temo molto. Sono molto piu' pericolosi per l'Italia che gli immigrati, secondo me. Non sono amici nostri. Io non leverei quella patina di coraggio e patriottismo, di cui parli tu, da tutta questa storia. E' una delle cose che i nostri avversari ed alleati esaltano. Di un mio zio posso dire senza timore d'incorrere in errore che ci credeva! Erano in molti come lui. Qualcuno, piu' avanti, credette nella "Grande Italia", ma e' un'altra ... avventura? Non vorrei essere poco rispettoso. Gia' che ci sono butto li' anche questa: perche' molti di quelli che hanno in grande considerazione Paesi imperialisti e genocidi (o quasi, in qualche caso) come Gran Bretagna, Francia, Spagna ecc. non nutrono la stessa ammirazione per l'Impero Romano, ad esempio. Se non fosse per gli statunitensi, che ci si rispecchiano un po' troppo, non avrei visto nulla che riflettesse la gloria imperitura di quel nostro popolo italico. Gli spagnoli fanno pellicole e serie tv sui Conquistatori senza vergognarsi dei loro massacratori. Noi non abbiamo praticamente fatto un cacchio salvo commedie e qualche peplum. Bah! Guardiamoci Asterix! :) Abbraccio ovidiano.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Sempreasinistra

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da Sempreasinistra » 11 giu 2019, 22:30

ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 21:41
E' questo il tasto su cui batto io: la guerra fa schifo, ha fatto schifo e fara' schifo, ma ... facciamo una pellicola all'americana, porco boia
Onestamente ti dico di no. Il cinema italiano non è adatto a raccontare cose di questo spessore. Il cinema italiano è troppo corrotto dalla necessità di raccontare stupidità per affrontare seriamente argomenti come questi e un film di guerra si trasformerebbe o nella peggio propaganda o in un disastro apocalittico di imprecisioni.

L'unico film storico italiano degno di questo nome è il recentissimo "Il Primo Re". Ma come si suol dire ogni regola ha la sua buona eccezione.
ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 21:41
Ebbene, mi ha fatto piacere sentirlo affermare che i nostri ufficiali non erano cosi' male e, facendo un confronto (di quelli che faccio spesso io, sono colpevole) tra il nostro esercito e quello degli altri Paesi in guerra, sostiene che nel nostro si sono avuti meno episodi di ammutinamento, diserzione e codardia.
Una cosa non così impossibile se tieni conto che nella Grande Guerra l'esercito italiano aveva gli austroungarici davanti e i carabinieri dietro. I carabinieri servivano proprio per sparare su eventuali disertori in fuga dalle trincee.
ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 21:41
patina di coraggio e patriottismo una delle cose che i nostri avversari ed alleati esaltano.
A ragione però esaltano. I loro eserciti al netto di errori, sconfitti e problematiche varie la guerra l'hanno vinta. E l'hanno vinta materialmente contro un nemico che non ha ceduto se non all'ultimo.

Noi la Grande Guerra l'abbiamo vinta di fatto per il collasso dell'esercito nemico.
ItaloPatriota ha scritto:
11 giu 2019, 21:41
Gia' che ci sono butto li' anche questa: perche' molti di quelli che hanno in grande considerazione Paesi imperialisti e genocidi (o quasi, in qualche caso) come Gran Bretagna, Francia, Spagna ecc. non nutrono la stessa ammirazione per l'Impero Romano, ad esempio.
Perché a differenza nostra non vivono imperniati su un antico passato.

Noi siamo rimasti inchiodati a quella grandezza, con cui nemmeno siamo imparentati a livello genetico. Il resto del mondo è andato avanti, ha altre storie e riconosce l'evoluzione.
L'Italia invece ha sempre guardato alla grandezza di Roma ignorando altri periodi.

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 11 giu 2019, 23:20

Scusa, ma per quanto riguarda i Paesi imperialisti non mi hai capito. Vedo che stai cercando di rispondere a tutti e quindi e' comprensibile che ti confonda. Mi lamentavo del fatto che gli italiani guardino con simpatia a Gran Bretagna, Spagna ecc. ed ai loro Imperi, ma siano meno teneri con l'Impero Romano, ad esempio. Non noto quello di cui parli tu: inchiodati a Roma Antica? Non me ne sono accorto. Dicevo delle pellicole degli altri che non si vergognano del loro passato e si', ci sono, non dico "inchiodati", ma, ovviamente, legati perche' cosi' hanno loro insegnato.
Abbi pazienza, ma il cinema italiano e' glorioso (pure quello, si'). A me non piace molto il fatto che sia un cinema di sinistra, ma e' il cinema piu' premiato, ad esempio, ad Hollywood tra quelli in lingua non inglese. Vorrei un regista di destra a girare una pellicola sulla Prima Guerra Mondiale, magari con il copione basato sulle ricerche e gli studi dello storico Mondini che vede le cose da una prospettiva completamente diversa dalla tua. Mi scandalizzi un po' quando scrivi che avversari ed alleati hanno ragione ad esaltarsi, mentre noi no, non sia mai! Grazie Mondini per non fare dello storico un mestiere per antitaliani. Perdonatelo vecchi bersaglieri, alpini, arditi ecc. Ti voglio bene lo stesso, Sempreasinistra, sei peggio di com'ero io, solo pochi anni fa. :)
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 11 giu 2019, 23:29

Sono state girate buone pellicole storiche in Italia dal punto di vista cinematografico, ma viziate da eccessiva autocritica ed antipatriottiche, in sostanza. "Uomini contro", ottima pellicola, ma i ritratti che tratteggia non fanno onore alla realta' storica. Anti-italian film!
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 11 giu 2019, 23:33

Ah! Pure l'Italia e' andata avanti. Il Rinascimento! Dopo Roma, fu la volta di Firenze di fregiarsi del titolo di citta' piu' ricca del mondo. Venezia nedaglia di bronzo, fratello Pigafetta. ;)
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 12 giu 2019, 15:35

Buon mercoledi'. Gli "europeisti" francesi sono gli unici a considerare la sommita' del Monte Bianco esclusivamente loro e, nelle loro mappe (uniche al mondo, appunto) il confine tra Francia e Italia e' spostato dal cucuzzolo a parecchi metri piu' in basso, sul nostro versante. Non si smentiscono mai, "i miserabili". Peggio degli spagnoli che fanno di Colombo un iberico. Beh, nella mia mappa personale Nizza e l'Istria sono italiane. Per cominciare! :D Sempre i francesi, coi britannici, nei loro libri affermano di aver vinto la Grande Guerra sul fronte orientale coi quattro gatti che inviarono dalle nostre parti. Dal 1917 avevano gli statunitensi a dar loro man forte sul fronte occidentale. Chissa' se sostengono che la guerra l'hanno vinta gli americani. :) Questi ultimi, d'altro canto, li sfottono spesso su quest'aspetto asseverando che senza di loro la France sarebbe ora denominata Frankland. :D Viva la Patria, cacchio! Abbraccio ungarettiano. Illumina, se non d'immenso, di conoscenza, e se non d'amore, almeno d'equanimita' i futuri storici, divulgatori, intellettuali, insegnanti ecc.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

thefear
Messaggi: 93
Iscritto il: 11 giu 2019, 9:41

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da thefear » 12 giu 2019, 17:15

Sempreasinistra ha scritto:
10 giu 2019, 17:38
pigafetta ha scritto:
10 giu 2019, 14:33
che in materia sei piuttosto scarsetto
Ascoltami bene piccolo contadinotto ignorante: io tra tre settimane mi laureo, tu a malapena avrai finito la quinta elementare.

Questo topic, termine inglese che vuol dire argomento, è un Q&A ovvero question (domanda) & answer (risposta) su dubbi storici di qualsiasi genere.

Hai dubbi? Bene, benvenuto e si parla. Non mi metto in cattedra, rispondo solo a chi non ha le mie stesse conoscenze.

Sennò onestamente hai rotto e anche tanto con questo tentativo di sminuire chi si fa il culo sui libri. Parla di storia al bar del villaggio, lì sicuro terrai banco.
piccolo contadinotto ignorante mi mancava mai sentito dire il proverbio
contadino scarpe grosse cervello fino ?
comunque a me da l'impressiona che tu abbia la puzza sotto il naso soltanto perchè ti stai laureando quando in realtà, conti alla mano, capisci soltanto fino a mezzogiorno e dopo mezzogiorno non capisci una pippa

beato te quanto ti invidio
chissà dopo la laurea il tuo livello intellettuale dove andrà a finere
in bocca al lupo !

Rispondi