Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Discussioni legate alla Politica e alla Storia del XX secolo
Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 5:22

Cito nerorosso:
"Qui non è questione di come ti senti tu. Vuoi o non vuoi sei italiano, figlio di italiani e con la cittadinanza italiana. Se non ti senti tale la tua decisione conseguente dovrebbe essere quella di espatriare, vivere il congruo numero di anni in un altro Stato e poi chiedere la cittadinanza di questo RINUNCIANDO a quella italiana.
Altrimenti non sei coerente, e a me sinceramente non piace molto uno che si laurea approfittando delle basse tasse universitarie italiane, magari poi va a lavorare all'estero dopo la laurea, e sputa pure nel piatto in cui fino a quel momento ha mangiato…"

Vi appoggio, messer nerorosso.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 5:35

Se gli studenti di tutto il mondo studiassero in scuole con insegnanti dall'idiosincrasia simile a quella dei docenti italiani disprezzerebbero i loro Paesi. Se avessero intellettuali, scrittori e registi come i nostri arriverebbero ad odiarlo.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Sempreasinistra

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da Sempreasinistra » 13 giu 2019, 16:45

I miei pruriti apolidi nascono dalla consapevolezza storica di come l'Italia unita, dunque dal 1861 ad oggi, sia un paese alla deriva che galleggia sul tirare al domani rimanendo sempre indietro su tutto. Amministrazione, burocrazia, società, diritti, industria, giovani, cultura.
E da qui l'idea: ma perché non torniamo a quando le decisioni governative non le prendevano i tedeschi? Perché non puntare ad una bella Europa nordica (dunque fondata sull'asse franco-tedesco con gli scandinavi e gli olandesi alle spalle) e un paese più snello, imperniato sulle città piuttosto che su un governo piovra.

E' una rilettura moderna del periodo comunale quando eravamo tante città slegate col giusto grado d'autonomia e di rispetto verso l'autorità imperiale. E quella si che era un'Italia forte e avanzata.

Non voglio sputare in nessun piatto, semplicemente metto i fatti storici davanti a tutti: l'Italia non è paese, non lo è mai stato. L'Italia è una realtà che può vivere ma non può guidare.

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 21:06

Un po' di fatti storici anche da parte mia, va. Con l'Unita' ci fu il tempo delle colonie di Giolitti, Trento e Trieste, le colonie e l'Impero (per quanto effimero e fuori tempo massimo anche secondo Montanelli; i vincitori della guerra le "colonie" le hanno ancora) di Mussolini. Societa', diritti? C'e' di meglio da qualche parte, ma non sono malaccio. Sugli altri aspetti sto con te, Sempreasinistra, salvo che su quello industriale. Siamo ancora una potenza a livello industriale, nonostante la mia generazione e quelle successive non siano state all'altezza delle precedenti, credo. Siamo ancora la seconda industria manifatturiera d'Europa grazie a cio' che seppero fare i nostri padri, nonni e avi. La Francia ci puo' superare, ora. All'inizio degli anni '80 lavoravo in una piccola succursale della FIAT. Quella vera, quella italiana! La nostra casa automobilistica era la numero uno in Europa! Altro che tedeschi e francesi. Fatto storico. Ora non stiamo attraversando un periodo aureo, ma cio' non dovrebbe indurci alla resa, ma ad una reazione. Perdonate quelli della mia generazione, giovinastri, e non rassegnatevi ad un'Europa a guida franco-tedesca, ma proponetevi come la terza forza che ancora siamo nonostante i cattivi maestri rinnegati che ci vorrebbero come l'Alabama d'Europa anziche', che ne so, il Massachusetts del vecchio mondo. :) Mi auspico una "Rifioritura" e non un "Germania o Francia, basta che sia piena la pancia" :D
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 21:31

Su autonomie e federalismo potremmo anche trovare qualche forma d'accordo. Ah! L'Italia E' un Paese! E' un altro fatto. :) Papa', mamma, nonno, nonna, zii ... perdonatemi per non aver saputo amministrare la ricchissima eredita' lasciatami. Non e' stata tutta colpa mia, e' stato un lavaggio del cervello durato decenni. Perdonate Sempreasinstra, cosi' funzionale ai disegni di Merkel e Macron. E pure i socialisti spagnoli di Sanchez a farci le scarpe. Quand'ero un giovin virgulto e fin quasi al nuovo millennio la Spagna non esisteva. Non mi riferisco a te, Sempreasinistra, ma il "colpo di Stato" inglese consisteva anche nell'avere al soldo nostri intellettuali, giornalisti, ecc. che minassero le istituzioni e tutto l'ambaradan dall'interno. Occhio a che non si ripeta. Forse e' gia' in atto un "colpo" franco-tedesco? Mah! Per ora mi limito a dire che mi fa male leggere di certe pulsioni antitaliane. Abbraccio enricomatteiano, fratelli.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 21:35

Ah! se non potessimo "guidare" potremmo fare da copiloti, per cominciare. Sempre meglio che cavalcare un asino. No pun intended! Come lo scrivo questo in italiano? Lo cerco.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 21:37

Nessun doppio senso?
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
nerorosso
Messaggi: 741
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da nerorosso » 13 giu 2019, 21:53

ItaloPatriota ha scritto:
13 giu 2019, 21:06
Un po' di fatti storici anche da parte mia, va. Con l'Unita' ci fu il tempo delle colonie di Giolitti, Trento e Trieste, le colonie e l'Impero (per quanto effimero e fuori tempo massimo anche secondo Montanelli; i vincitori della guerra le "colonie" le hanno ancora) di Mussolini. Societa', diritti? C'e' di meglio da qualche parte, ma non sono malaccio. Sugli altri aspetti sto con te, Sempreasinistra, salvo che su quello industriale. Siamo ancora una potenza a livello industriale, nonostante la mia generazione e quelle successive non siano state all'altezza delle precedenti, credo. Siamo ancora la seconda industria manifatturiera d'Europa grazie a cio' che seppero fare i nostri padri, nonni e avi. La Francia ci puo' superare, ora. All'inizio degli anni '80 lavoravo in una piccola succursale della FIAT. Quella vera, quella italiana! La nostra casa automobilistica era la numero uno in Europa! Altro che tedeschi e francesi. Fatto storico. Ora non stiamo attraversando un periodo aureo, ma cio' non dovrebbe indurci alla resa, ma ad una reazione. Perdonate quelli della mia generazione, giovinastri, e non rassegnatevi ad un'Europa a guida franco-tedesca, ma proponetevi come la terza forza che ancora siamo nonostante i cattivi maestri rinnegati che ci vorrebbero come l'Alabama d'Europa anziche', che ne so, il Massachusetts del vecchio mondo. :) Mi auspico una "Rifioritura" e non un "Germania o Francia, basta che sia piena la pancia" :D
Non potrei essere più d'accordo…
PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 13 giu 2019, 22:00

Abbraccio marconiano, fratello nerorosso.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
Europeo di Sinistra
Messaggi: 4
Iscritto il: 15 giu 2019, 10:59

Re: Tutti i dubbi storici: risposte e discussioni

Messaggio da leggere da Europeo di Sinistra » 15 giu 2019, 11:27

Il tragico problema è che ci siamo rimasti agli anni '80.

E' qui tutto il problema. L'Italia ha avuto l'ultimo grande squillo di tromba proprio in quel decennio poi basta.

E sinceramente non vedo come potremmo uscirne.
La nazionalità è un'espressione dell'egoismo umano che conduce alla volontà di sopraffazione dell'altro (Jozsef Eotvos)

Rispondi