La vera storia del lager di Fenestrelle..

Discussioni legate alla Politica e alla Storia del XX secolo
Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 21 giu 2019, 18:23

Sempreasinistra ha scritto:
21 giu 2019, 18:06
heyoka ha scritto:
21 giu 2019, 17:13
Certo che devi essere uno Storico sopraffino se pensi che un avventuriero Repubblicano parta da un porto Ligure, perciò SABAUDO, con due barchette e 1000 persone, attraversi tutto il Tirreno e sbarchi a Marsala, senza avere il consenso dei SAVOIA e dei Poteri Forti Francesi ed Inglesi.
Mi sfugge perché dovrebbe avere il consenso, visto che la navigazione nel Mediterraneo è sempre stata libera.

Oltre a questo mi duole dirtelo ma i francesi l'ultima cosa che volevano era una nazione grande e popolosa ai propri confini. Napoleone III collaborò con il Regno di Sardegna e con Cavour al solo scopo di dare ai piemontesi la loro naturale estensione: l'Alta Italia, ovvero un territorio fino alla catena appenninica allo scopo di controllare e fare pressione sull'impero austriaco, nemico di Napoleone III.
Un'Italia più larga di questa non era per niente nei piani di Napoleone III.

E tutto questo è stato redatto, firmato e controfirmato, negli accordi di Plombiers del 1858, dove per francesi e piemontesi si accordarono su cosa fare.

Mi duole anche dirti che gli inglesi non hanno alcun ruolo nel Risorgimento. Gli inglesi non vissero né i moti né la primavera dei popoli del 1848, rimasero isolati da tutto e non ebbero alcun ruolo nelle manovre politiche che ruotavano tra Vienna, Berlino e Parigi.
heyoka ha scritto:
21 giu 2019, 17:13
per togliere una MONARCHIA ITALIANA
A dire il vero i Borbone del Regno delle Due Sicilie erano come i Savoia: una famiglia francofona installatasi da tempo in Italia.

Non esisteva alcuna monarchia italiana al 100% in Italia in quel periodo, erano tutti mezzi stranieri.
heyoka ha scritto:
21 giu 2019, 17:13
Ti ricordo Bakunin che 90 anni dopo lo sbarco in Sicilia di Garibaldi ci fu un' altro sbarco per conquistare la Sicilia e quindi tutta Italia.
1860 + 90 fa 1950. Lo sbarco angloamericano in Sicilia, penso ti riferisci a quello, avviene nel luglio 1943.

E sono due eventi totalmente diversi, per motivazioni, per numeri di uomini e implicazioni politiche.
Uhm! Non ricordo il ruolo che ebbe Berlino. Potresti aiutarmi a rammentare?

Per quanto riguarda gli inglesi, invece, credo che avessero interesse a fare fuori il Regno delle Due Sicilie dal Mediterraneo. I Borboni non erano malaccio sul mare, anche se poi, durante la guerra, fallirono miseramente anche li'. I britannici ci misero soldi e armi (Mazzini e Garibaldi ne beneficiarono) e poi qualche feudo fini' nelle loro mani.
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Sempreasinistra

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da Sempreasinistra » 21 giu 2019, 19:15

ItaloPatriota ha scritto:
21 giu 2019, 18:23
Uhm! Non ricordo il ruolo che ebbe Berlino. Potresti aiutarmi a rammentare?
Il mondo tedesco visse per un'eternità con la sua struttura di Sacro Romano Impero, un grande regno feudale con capitale Ad Aquisgrana. Fin dal XIV secolo fu governato da monarchi appartenenti alla famiglia Asburgo, una delle più longeve dinastie europee.
L'abbandono del sistema feudale, la nascita degli stati moderni e il duplice colpo Pace di Augusta-Pace di Westfalia (rispettivamente 1555 e 1648) minarono profondamente il Sacro Romano Impero che perse molta della propria forza.
Dal '600 in poi il Sacro Romano Impero fu più che altro un vasto territorio tedesco federalizzato che aveva come punto di riferimento la famiglia Asburgo, che rimaneva in carica come imperatore ma spostò la corte e la capitale a Vienna. Da qui si parla più comunemente di impero austriaco.

Fra i vari stati federali c'era la Prussia che a partire dal 1701 divenne monarchia, sotto la dinastia degli Hohenzollern.

Nel 1806 l'invasione napoleonica poneva fine definitivamente all'esperienza del Sacro Romano Impero. Durante il Congresso di Vienna questa fine fu resa effettiva trasformando l'area germanica in una Confederazione Germanica di 38 stati che guardavano sempre a Vienna come leader, ma la leadership degli Asburgo senza il Sacro Romano Impero si era notevolmente affievolita.

Il Sacro Romano Impero per quanto stato federale si basava comunque su una gerarchia specifica che metteva in cima a tutto l'imperatore. Una confederazione spingeva a riformulare totalmente la scala del potere nel mondo germanico.

La Prussia, di cui Berlino era capitale, cavalcò magistralmente questa situazione: avviò un massiccio programma di modernizzazione e crescita industriale, divenne il centro per quei pensatori che in linea coi principali romantici chiedevano che l'area tedesca venisse riunificata in un solo stato.

Fu un processo di 40 anni, ma servì a indebolire notevolmente l'Austria che perse di fatto il suo principale bacino di forza e di alleanza, quello tedesco, dovendo affidarsi a quel mondo slavo che sarebbe poi stato il suo futuro.

Dunque il ruolo di Berlino fino al 1855-1860 fu soprattutto passivo: osservò dalla finestra togliendo pazientemente certezze e peso specifico alla monarchia austriaca.
Dopo il 1860 invece Berlino giocò un ruolo più attivo avviando un preciso piano di eliminazione militare dell'Austria, avvenuto nel 1866 nella battaglia di Sadowa, e della Francia, avvenuto nel 1870 durante la battaglia di Sedan.
A culmine di tutto l'unificazione effettiva nel 1871.
ItaloPatriota ha scritto:
21 giu 2019, 18:23
Per quanto riguarda gli inglesi, invece, credo che avessero interesse a fare fuori il Regno delle Due Sicilie dal Mediterraneo. I Borboni non erano malaccio sul mare, anche se poi, durante la guerra, fallirono miseramente anche li'. I britannici ci misero soldi e armi (Mazzini e Garibaldi ne beneficiarono) e poi qualche feudo fini' nelle loro mani.
Gli inglesi avevano la miglior marina d'Europa dai tempi di Elisabetta I, nessuno si era mai avvicinato a loro. I Borbone di sicuro non avrebbero costituito chissà che pericolo per una flotta che ormai masticava navigazione in ogni angolo del globo.
Quali feudi ti riferisci?

E no, non misero né armi né soldi. Gli inglesi approvarono l'unità quando ciò avvenne, ma solo perché davamo fastidio a Napoleone III. Ma durante tutte le fasi ha avuto più ruolo la Prussia, come ti ho scritto.

Avatar utente
Rosanna
Messaggi: 775
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da Rosanna » 21 giu 2019, 21:05

Permettetemi un OT...
Che ne pensate dei cloni?
Ragazzi!! Non considerate strana questa domanda... Poi vi spiegherò..

Con Matteo Salvini..Sempre. ❤"Un hermano puede no ser un amigo, pero un amigo sera' sempre un hermano".Orgogliosamente populista e sovranista .

Avatar utente
nerorosso
Messaggi: 735
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da nerorosso » 21 giu 2019, 21:07

Rosanna ha scritto:
21 giu 2019, 21:05
Permettetemi un OT...
Che ne pensate dei cloni?
Ragazzi!! Non considerate strana questa domanda... Poi vi spiegherò..

I cloni come ovvio, come su tutti i forum, si bannano.

Ma siamo appunto OT…
PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)

Avatar utente
Rosanna
Messaggi: 775
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da Rosanna » 21 giu 2019, 21:10

nerorosso ha scritto:
21 giu 2019, 21:07
Rosanna ha scritto:
21 giu 2019, 21:05
Permettetemi un OT...
Che ne pensate dei cloni?
Ragazzi!! Non considerate strana questa domanda... Poi vi spiegherò..

I cloni come ovvio, come su tutti i forum, si bannano.

Ma siamo appunto OT…
Non ci siamo. Non stiamo parlando di cosa farne se vengono intercettati. Non stiamo parlando di ban ..

Con Matteo Salvini..Sempre. ❤"Un hermano puede no ser un amigo, pero un amigo sera' sempre un hermano".Orgogliosamente populista e sovranista .

Avatar utente
Rosanna
Messaggi: 775
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da Rosanna » 21 giu 2019, 21:12

Mi piacerebbe sentire un po' i pareri dei partecipanti alla discussione ..

Con Matteo Salvini..Sempre. ❤"Un hermano puede no ser un amigo, pero un amigo sera' sempre un hermano".Orgogliosamente populista e sovranista .

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 21 giu 2019, 21:15

Si'. Nel 1866 e nel 1870 la Prussia ebbe un ruolo importante. I nostri bersaglieri poterono entrare a Roma attraverso la breccia di Porta Pia grazie al fatto che i francesi mollarono la presa in quanto impegnati nella guerra franco-prussiana, ad esempio. Con le vicende garibaldine non ebbero nulla a che fare. Non c'erano, invece, navi britanniche a proteggere il nostro eroe (Garibaldi) al largo delle coste siciliane?
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 21 giu 2019, 21:19

La Ducea di Nelson a Bronte fu donata al britannico dal Re Ferdinando I di Borbone. Mi sono confuso. :)
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Avatar utente
ItaloPatriota
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 giu 2019, 14:28

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da ItaloPatriota » 21 giu 2019, 21:26

Rosanna ha scritto:
21 giu 2019, 21:10
nerorosso ha scritto:
21 giu 2019, 21:07
Rosanna ha scritto:
21 giu 2019, 21:05
Permettetemi un OT...
Che ne pensate dei cloni?
Ragazzi!! Non considerate strana questa domanda... Poi vi spiegherò..

I cloni come ovvio, come su tutti i forum, si bannano.

Ma siamo appunto OT…
Cloni? Il mio potrebbe essere il malvagio FrancoNazionalista. :D

Non ci siamo. Non stiamo parlando di cosa farne se vengono intercettati. Non stiamo parlando di ban ..
Dame e cavalieri, pongo penna e spada al servizio della Corte d'Italia

Sempreasinistra

Re: La vera storia del lager di Fenestrelle..

Messaggio da leggere da Sempreasinistra » 21 giu 2019, 21:53

ItaloPatriota ha scritto:
21 giu 2019, 21:15
Non c'erano, invece, navi britanniche a proteggere il nostro eroe (Garibaldi) al largo delle coste siciliane?
Assolutamente no. Perché avrebbero dovuto? Mica era un'operazione militare riconosciuta.

Rispondi