Sondaggio interno sulla durata del governo Conte2

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.

Secondo te, quanto dura il governo Conte 2?

Fino alla scadenza della legislatura
2
6%
Fino alla elezione del Presidente della Repubblica
1
3%
Fino alle Regionali dell'Emilia Romagna se il CDX vincesse la presidenza della regione
9
28%
Comunque entro la primavera 2020
20
63%
A fine 2020
0
Nessun voto
 
Voti totali: 32

Avatar utente
Rosanna
Messaggi: 775
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03

Re: Sulla durata del governo Conte 2

Messaggio da leggere da Rosanna » 30 ott 2019, 16:59

Ho votato x la caduta del governo entro la primavera del 2020..perché questi signori ..sono talmente incollati alle poltrone con il consenso e sostegno del Presidente della Repubblica..che niente e nessuna sconfitta elettorale a livello regionale..può fare qualcosa x staccarli.
Credo però anche che l'attuale maggioranza non reggerà a lungo..

Con Matteo Salvini..Sempre. ❤"Un hermano puede no ser un amigo, pero un amigo sera' sempre un hermano".Orgogliosamente populista e sovranista .

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 394
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00

Re: Sulla durata del governo Conte 2

Messaggio da leggere da Michelangelo » 30 ott 2019, 17:23

cuneoman ha scritto:
30 ott 2019, 13:50
Michelangelo ha scritto:
30 ott 2019, 12:13
Mattarella non potrà esimersi dal sottrargli il giocattolo dalle mani... e mandare al voto gli italiani.
Ma il PdR può mandare a casa un governo senza che in parlamento manchi la fiducia o una parte dello stesso si dimetta? E' mai successo? Anche nel 2011 almeno formalmente è stato Berlusconi a dimettersi, 3 mesi fa è Salvini che ha sfiduciato il governo di cui faceva parte ecc ecc.
Quindi Sayon ha sottolineato il punto
Non so se sia mai successo, ma è anche vero che un simile governo "forzato" e MAL visto dal popolo non sia mai capitato in Parlamento.
Nel corso di un recente TG, (subito dopo le elezioni in Umbria) si parlava di Mattarella che avrebbe dichiarato-"minacciato" che: o l'attuale governo trovava una intesa o si ridava il voto agli italiani.
Questa è una situazione eccezionale, di malcontento popolare eclatante. In tali circostanze presumo che il PdR possa compiere qualsiasi azione, per ristabilire l'ordine nel Paese, seppur contro il volere dell' Unione Europea ( del quale noi cittadini siamo schiavi involontari e la sinistra servi volontari )
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 1276
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina

Re: Sulla durata del governo Conte 2

Messaggio da leggere da Valerio » 30 ott 2019, 18:37

L'art.88 della Costituzione della Repubblica Italiana riporta:

«Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse.
Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.»

Il presidente Scalfaro, nel 1994, sciolse le Camere di sua iniziativa, anche se con l'assenso del governo. E con questo il ruolo di un PdR "super partes" andò a puttane.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

cuneoman
Messaggi: 709
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Sulla durata del governo Conte 2

Messaggio da leggere da cuneoman » 30 ott 2019, 21:29

Valerio ha scritto:
30 ott 2019, 18:37
L'art.88 della Costituzione della Repubblica Italiana riporta:

«Il Presidente della Repubblica può, sentiti i loro Presidenti, sciogliere le Camere o anche una sola di esse.
Non può esercitare tale facoltà negli ultimi sei mesi del suo mandato, salvo che essi coincidano in tutto o in parte con gli ultimi sei mesi della legislatura.»

Il presidente Scalfaro, nel 1994, sciolse le Camere di sua iniziativa, anche se con l'assenso del governo. E con questo il ruolo di un PdR "super partes" andò a puttane.
Ma nel 1994 non fu la Lega a far cadere il governo? E prima Ciampi a dimettersi?

cuneoman
Messaggi: 709
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Sulla durata del governo Conte 2

Messaggio da leggere da cuneoman » 30 ott 2019, 21:58

Fabio B. 82 ha scritto:
30 ott 2019, 16:53
Minimizzare il voto in una Regione quando diamo credito a Sondaggi compiuti su campioni che vanno da 1000 a 2000 contatti sarebbe almeno da argomentare in un modo ben più importante.

Rimane vero che questo governo è pianamente legittimo, norme costituzionali e numeri delle questioni di fiducia portano a quello (certamente però dobbiamo dare atto che l'ultima grande farsa del fu "solo" Senatore Fiorentino sia ampiamente riuscita - ndr leggasi Legge Elettorale); altrettanto però bisogna riconoscere che le stesse elezioni avevano una coalizione vincente, e che pressoché la totalità delle elezioni successive siano state vinte dalla stessa coalizione che non ha avuto nemmeno un incarico esplorativo da parte del Presidente della Repubblica.

Se in Emilia Romagna sarà lo scontro più aspro, regione storicamente dal pugno chiuso e più rossa che si possa, altrettanto sarà ancora maggiore l'impulso che dovrebbero provare dopo sia il Presidente del Consiglio che il Presidente della Repubblica a rassegnare le dimissioni il primo e a sciogliere le camere il secondo per dare una rappresentazione fattuale del volere della gente sancita se non da un sondaggio da due anni di elezioni cui risulta sempre vincente una sola ed unica coalizione.

Cordialità.
Fabio B.
La parte blu non l'ho proprio capita, se puoi spiegarla meglio ti rispondo volentieri.

I sondaggi si effettuano su tutto il territorio e non concentrati in unica zona, dopo uno scandalo sul territorio stesso.
Quello che dico è che sappiamo tutti cosa dicono i sondaggi, e anche eventuali errori sarebbero marginali da non poter ribaltarne il verdetto. Questo però non basta per andare a elezioni, non è previsto dalla Costituzione e se realizzato ci creerebbe un precedente che ci porterebbe a fare elezioni praticamente annuali. E i governi potrebbero fare solo leggi clientelari. Penso di averlo spiegato meglio in un altro mio post, forse in questa discussione.

Le elezioni regionali invece sono elezioni regionali. Allora se ci fosse un governo di destra e in Emilia Romagna stravincesse la sinistra dovremmo andare a elezioni? Non credo proprio. Oppure se in Lombardia stra-vincesse la Lega dovremmo andare a elezioni se c'è un governo di sinistra?
Secondo me le regionali sono regionali, è quello che c'è scritto sulla scheda.
Anche per il referendum 2016, se non fosse stato Renzi stesso a politicizzarlo dicendo che si sarebbe allontanato PER SEMPRE dalla politica, sarebbe stato un'espressione del volere popolare sulla riforma costituzionale e non sul governo.

Vedo tanto entusiasmo leghista, galvanizzati dai sondaggi. Lo trovo anche giusto, adesso fate un'opposizione regolare, sciogliete i nodi con FdI, FI e Toti, preparate accordi comuni, decidete già il leader, scrivere la FlatTax... E alle elezioni sarete coesi e vincenti, che sia il 2020 o il 2023.
Cercare di dare spallate è solo vecchia politica poltronaia. Per fare un esempio, il M5S aveva stravinto nel 2013 ma si è seduta all'opposizione nonostante fosse il primo partito italiano.

Oppure portate un milione di persone in piazza come nel 1994 contro il governo Berlusconi. Rispetto i 200.000 di qualche settimana fa, ma solo la Tumberg ne ha portati 5 volte tanto e anche i Vaffa Day di Grillo erano più affollati senza che la Lega si sia dimessa dal governo.

Avatar utente
Shamash
Messaggi: 168
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37

Re: Sulla durata del governo Conte2

Messaggio da leggere da Shamash » 31 ott 2019, 0:44

Secondo te, quanto dura il governo Conte 2?
Se dovessi rispondere in base al desiderio e auspicio (mio e della maggioranza degli italiani) direi domani. Viceversa, in base alla realtà, direi la primavera o poco più in là.
M5S e PD (e LeU e altri minori) sanno benissimo di aver firmato la propria condanna, unendosi in coalizione. Hanno tradito nel modo peggiore i propri elettori, unendosi dopo essersi insultati pesantemente per anni. Questo gesto, alle urne, lo pagheranno molto caro. Fra di loro, chi ne uscirà con le ossa maggiormente rotte sarà il M5S, che è nato proprio per contrastare queste cose e poi ne è caduto in pieno con le mani nel sacco della farina.
Intanto Renzi ne esce ancora in piedi, da buon stratega, divenendo ago della bilancia.

Il CDX deve necessariamente compattarsi, scegliere un leader forte, condiviso e di qualità e infine prepararsi a governare il Paese dopo questa triste esperienza.
Il "Conte2" si contraddistingue anche per un altro infausto elemento: è un'accozzaglia di persone sbagliate al posto sbagliato. Servono competenza e persone giuste nei rispettivi ministeri.
Infine, bisogna rilanciare l'economia e il Paese, tagliando sprechi e ottimizzando risorse.
Per ora, invece, il nulla...
«Non è necessario sperare nella vittoria per battersi con onore per la propria bandiera.» 🇮🇹 [Guglielmo I d'Orange]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento.» [Carl Gustav Jung]

Avatar utente
serge
Messaggi: 488
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58

Re: Sulla durata del governo Conte2

Messaggio da leggere da serge » 31 ott 2019, 9:43

Più che una certezza,è un augurio: ho votato per la messa in liquidazione del governo dopo le elezioni nella regione"rossa" per eccellenza . Dove, a mio parere, è fuori discussione l'affermazione del CDX.
Bye
Si è sempre responsabili di quello che non si è saputo evitare (J.P. Sartre)

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 1488
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35

Re: Sulla durata del governo Conte2

Messaggio da leggere da Alfa » 1 nov 2019, 21:15

serge ha scritto:
31 ott 2019, 9:43
Più che una certezza,è un augurio: ho votato per la messa in liquidazione del governo dopo le elezioni nella regione"rossa" per eccellenza . Dove, a mio parere, è fuori discussione l'affermazione del CDX.
Bye
Sei troppo fidicioso.
L'Emilia, gli emiliani e le case del popolo fanno patta, quel che si dice nei circoli in Emilia per loro è Bibbia. In Toscana invece vincerà sicuro il CDX con la governatrice Ceccardi della Lega.
Certo è che se tu avessi ragione si torna a votare al 100% in giugno.

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 1276
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina

Re: Sulla durata del governo Conte2

Messaggio da leggere da Valerio » 2 nov 2019, 7:11

26 gennaio 2020. Il babau Salvini ha scatenato il panico nelle 4 sinistre.
Partito Democratico e Movimento 5 Stelle sono costretti a presentarsi insieme anche alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna in programma domenica 26 gennaio. Pena un altro trionfo del Centrodestra a guida Salvini-Meloni con conseguenze potenzialmente devastanti per il governo Conte II. Se Nicola Zingaretti vuole avere qualche speranza di battere la coalizione trainata dalla Lega nella Regione storicamente rossa deve necessariamente mettere insieme un fronte molto ampio che vada da Matteo Renzi a Luigi Di Maio passando per i partiti minori di sinistra.

http://www.affaritaliani.it/politica/el ... 34719.html
Ma non vi illudete. Mattarella tirerà fuori un governo tecnico che nominerà il nuovo PdR di sinistra e darà al PD il modo di rifarsi una verginità.

Gli unici "perdenti" saranno i grillini, che perderanno gli ultimi barlumi di dignità.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 1488
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35

Re: Sulla durata del governo Conte2

Messaggio da leggere da Alfa » 2 nov 2019, 9:00

Valerio ha scritto:
2 nov 2019, 7:11
26 gennaio 2020. Il babau Salvini ha scatenato il panico nelle 4 sinistre.
Partito Democratico e Movimento 5 Stelle sono costretti a presentarsi insieme anche alle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna in programma domenica 26 gennaio. Pena un altro trionfo del Centrodestra a guida Salvini-Meloni con conseguenze potenzialmente devastanti per il governo Conte II. Se Nicola Zingaretti vuole avere qualche speranza di battere la coalizione trainata dalla Lega nella Regione storicamente rossa deve necessariamente mettere insieme un fronte molto ampio che vada da Matteo Renzi a Luigi Di Maio passando per i partiti minori di sinistra.

http://www.affaritaliani.it/politica/el ... 34719.html
Ma non vi illudete. Mattarella tirerà fuori un governo tecnico che nominerà il nuovo PdR di sinistra e darà al PD il modo di rifarsi una verginità.

Gli unici "perdenti" saranno i grillini, che perderanno gli ultimi barlumi di dignità.
In Emilia vadano come vadano le alleanze sarà diverso dall'Umbria, è l'unica roccaforte rossa rimasta al centro nord e buttare giù anche quella, nonostante quel che si dica, il governo le andrebbe dietro. Almeno se non subito, dopo la sconfitta in Toscana, questa però da qualche anno già considerata ex rossa.

Rispondi