Quotidiani da leggere on line e video notiziari in diretta

quotidiani da leggere online

I maggiori quotidiani nazionali da leggere subito gratuitamente online e notiziari in diretta video live. Senza iscrizione puoi leggerli da questa pagina.

Quotidiani da leggere on line e video notiziari in diretta. Con Quotidiano Politico sei sempre aggiornato.

I quotidiani online possono mostrare pubblicità, ma questa è indipendente da noi.


Sky TG24 HD in diretta video liveRAI News 24 TG in diretta video
Notizie live ANSATG La7 notizie in diretta live




Tgcom notiziario in diretta liveleggere il giornale online
leggere il fatto quotidiano onlineLibero quotidiano da leggere online
Leggere online il Corriere della seraLeggere online la verità quotidiano




leggere il quotidiano.net, la nazione, la stampa, il giornoleggere la repubblica
il tempo quotidianoil messaggero quotidiano
huffpost quotidianoleggere il sole 24ore online
il corriere dello sport da leggere onlinela gazzetta dello sport da leggere online

 


Breve storia del giornali, dei quotidiani e settimanali.

I giornali sono in genere pubblicati giornalmente o settimanalmente. Anche le riviste di notizie sono settimanali, ma hanno un formato di rivista. I giornali di interesse generale in genere pubblicano articoli di notizie e presentano articoli su notizie nazionali e internazionali, nonché notizie locali.

La notizia include eventi politici e personalità, affari e finanza,criminalità, meteo e disastri naturali; salute e medicina, scienza,e computer e tecnologia; sport ; e intrattenimento, società,cibo e cucina, abbigliamento e moda domestica, e le arti.

Di solito il documento è diviso in sezioni per ciascuno di questi raggruppamenti principali (etichettato A, B, C, e così via, con i prefissi di impaginazione che producono i numeri di pagina A1-A20, B1-B20, C1-C20 e così via).

La maggior parte dei giornali tradizionali presenta anche una pagina editoriale contenente editoriali scritti da un editore (o dalla redazione del giornale) ed esprimendo un parere su una questione pubblica, articoli di opinione chiamati “op-eds” scritti da scrittori ospiti (che sono tipicamente nella stessa sezione dell’editoriale) e colonne che esprimono le opinioni personali degli editorialisti,di solito offrendo analisi e sintesi che tenta di tradurre i dati grezzi delle notizie in notizie in informazioni che dicono al lettore “cosa significa tutto” e persuaderli a concordare.

I documenti comprendono anche articoli che non hanno linee di lavoro; questi articoli sono scritti da scrittori del personale.

Un’ampia varietà di materiale è stato pubblicato sui giornali. Oltre alle suddette notizie, informazioni e opinioni, includono le previsioni del tempo; critiche e recensioni delle arti (tra cui letteratura, cinema, televisione, teatro, belle artie architettura)e di servizi locali come ristoranti; necrologi,avvisi di nascita e annunci di laurea; caratteristiche di intrattenimento come cruciverba, oroscopi, cartoni animati editoriali, cartoni animati gag,e fumetti; colonne di consigli, ciboe altre colonne; e elenchi radiofonici e televisivi (programmi).

A partire dal 2017, i giornali possono anche fornire informazioni su nuovi film e programmi TV disponibili su servizi di streaming video come Netflix. I giornali hanno sezioni pubblicitarie classificate in cui le persone e le imprese possono acquistare piccoli annunci pubblicitari per vendere beni o servizi; a partire dal 2013, l’enorme aumento dei siti Internet per la vendita di beni, come Craigslist ed eBay ha portato a vendite pubblicitarie significativamente meno classificate per i giornali.

La maggior parte dei giornali sono aziende, e pagano le loro spese con una miscela di entrate di abbonamento, vendite in edicola,e le entrate pubblicitarie (altre imprese o individui pagano per inserire pubblicità nelle pagine, compresi gli annunci display, annunci classificati, e i loro equivalenti online). Alcuni giornali sono gestiti dal governo o almeno finanziati dal governo; la loro dipendenza dalle entrate pubblicitarie e dalla redditività è meno critica per la loro sopravvivenza. L’indipendenza editoriale di un giornale è quindi sempre soggetta agli interessi di qualcuno, che si tratti di proprietari, inserzionisti o di un governo.

Alcuni giornali con alta indipendenza editoriale, alta qualità del giornalismo e grande circolazione sono visti come giornali di registrazione.

Molti giornali, oltre ad assumere giornalisti sulle proprie buste paga, aderiscono anche alle agenzie di stampa (servizi di filo) (come l’Associated Press, Reuters, o Agence France-Presse), che impiegano giornalisti per trovare, assemblare e segnalare le notizie, quindi vendere il contenuto ai vari giornali. Questo è un modo per evitare di duplicare le spese di reporting da tutto il mondo. Circa 2005, c’erano circa 6.580 titoli di giornali giornalieri nel mondo che vendevano 395 milioni di copie stampate al giorno (negli Stati Uniti, 1.450 titoli che vendevano 55 milioni di copie).

La recessione globale tra la fine degli anni 2000 e l’inizio degli anni 2010,unita alla rapida crescita di alternative gratuite basate sul web, ha contribuito a causare un declino della pubblicità e della circolazione, poiché molti giornali hanno dovuto riconforcare le operazioni per sconvolare le perdite.

Il fatturato annuale mondiale si è avvicinato ai 100 miliardi di dollari nel 2005-7, per poi essere immerso durante la crisi finanziaria mondiale del 2008-9. Il fatturato nel 2016 è sceso a soli 53 miliardi di dollari, danneggiando tutti i principali editori in quanto i loro sforzi per ottenere un reddito online sono stati di gran lunga al di sotto dell’obiettivo.

Il calo dei ricavi pubblicitari ha interessato sia i media cartacei che online, nonché tutti gli altri mezzi; la pubblicità cartacea era una volta redditizia, ma è notevolmente diminuita, e i prezzi della pubblicità online sono spesso inferiori a quelli dei loro precursori di stampa.

Oltre a ristrutturare la pubblicità, Internet (soprattutto il web)ha anche sfidato i modelli di business dell’era dell’unica stampa, crowdsourcing sia editoriale in generale (condivisione di informazioni con gli altri) e, più specificamente, il giornalismo (il lavoro di trovare, assemblare, e riferire le notizie). Inoltre, l’ascesa degli aggregatoridi notizie , che raggruppano articoli collegati da molti giornali online e altre fonti, influenza il flusso del traffico web.

Aumentare il paywalling dei giornali online può contrastare tali effetti. Il più antico giornale ancora pubblicato è ordinari Post Tijdender, che è stato fondato a Stoccolma nel 1645.

Ultimi Sondaggi politici elettorali e Intenzioni di voto