Non siamo Razzisti, ma solo coscienti e italiani | Quotidiano Politico

2 Set 2018 UFFICIALE Di Quotidiano Politico

Nessuno di coloro chiamati o definiti razzisti in Italia è razzista, ma cosciente.

Nessuno di questi è contro una razza in particolare, ma contro un’invasione ad opera di “soggetti” che entrano illecitamente nel proprio territorio al solo scopo di sfruttare la loro democrazia ottenuta con il sudore, con il sangue dei loro antenati tra guerre civili, guerre mondiali, fame e torture.

Arrivano e pretendono una vita agiata, come fossera la manna piovuta dal cielo, sapendo benissimo che un lavoro almeno nel 90% dei casi non l’avranno mai, anche perchè non son venuti con questo preciso scopo.

Non ci invadono per lavorare, questo è l’ultimo dei loro pensieri, questi “soggetti” vogliono tutto, subito e senza fare niente, pretendendo in questo paese che li mantiene e li ospita di avere come diritto tutte quelle che sono le loro abitudine nel proprio paese di nascita e non solo, questi presto si metteranno in testa di volere tutto.
Cosa ci danno in cambio, spacciano, violentano, delinquono, sporcano le città anche con le loro feci e urine e guarda caso, ti passano accanto prendendoti pure per il didietro, tutti corredati di accessori a spese nostre.
Ci invadono dall’Africa, ma se invece di essere africani e neri, la stessa cosa avvenisse da un paese del nord e questi “soggetti” fossero nordici e biondi sarebbe la medesima cosa. Quindi dove sta il razzismo quando ci si difende da un’invasione incontrollata e non da una razza in particolare, se ora arrivano gli africani, certamente mi devo guardare dagli africani neri, oppure mi devrei tutelare con gli abitanti del Polo Nord biancolatte!
Il razzismo abita solo nel cervello malato, come sempre proveniente da sinistra!

Ma che colpa abbiamo Noi!

 

Fabrizio

 

.