Come far cessare il Business dei migranti | Quotidiano Politico

Come far cessare il Business dei migranti | Quotidiano Politico

6 Settembre 2018 UFFICIALE Di Quotidiano Politico

* Cambiare per farla finita una volta per tutte, far cessare il “falso buonismo” e soprattutto il business nato dall’immigrazione incontrollata.

 

Colui che si proponone di ospitare o accogliere, per buon animo o per business i migranti, davanti alla Legge Italiana deve impegnarsi come proprio tutore, cioè deve risultare a tutti gli effetti il loro “Rappresentante Legale” e sotto la propria responsabilità guidarlo nell’integrazione.

E’ l’accogliente, in quanto tutore e rappresentante legale a farsi carico, degli eventuali reati commessi dal/dai migranti posti sotto la propria tutela, a dover rispondere delle eventuali spese legali e processuali se il migrante non fosse in grado di gestirle economicamente, siano esse civili o penali, i risarcimenti in denaro alla “vittima” o alle vittime del reato, e quando il migrante reo si renda irreperibile, sarà lui e solo lui a risponderne economicamente.

L’accogliente deve risponderne in prima persona persona, siano essi soggetti individuali, cooperative o Santa Sede, nessuno escluso. Questo valga dal semplice biglietto del bus evaso, fino ai reati di maggiore gravità.

Questo è l’unico modo per far cessare i facili guadagni, gli arricchimenti e quasi totalmente il business creato dietro all’immigrazione incontrollata.

 

Fabrizio Capecchi

 

 

.