Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
giaguaro
Messaggi: 42
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49

Re: Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Messaggio da giaguaro » 13 lug 2019, 9:08

Sayon ha scritto:
11 lug 2019, 14:01
giaguaro ha scritto:
11 lug 2019, 13:08
Sayon ha scritto:
11 lug 2019, 12:56
porterrockwell ha scritto:
11 lug 2019, 11:21
Il merito che do a quei due è di avere fatto venire alla luce quanto siano ipocriti i radical chic e in Italia di aver fatto dire a cardinali, vescovi e sacerdoti delle coglionerie altrettanto ipocrite che stanno allontanando i fedeli dalla chiesa.
Un conto è scrivere articoli di denuncia, un conto è sentire quegli ipocriti dire che dobbiamo accogliere senza se e senza ma .
Qui non è scoprire l'acqua calda, ma far sentire quell'acqua sulla pelle di tutti. C'è una enorme differenza . Con gli scritti si indignano pochi lettori, quando sdrogheggia il papa o il presidente della CEI si indignano a milioni.
In altri post ho spiegato che esistono due filosofie sullo sviluppo mondiale: quella della "integrazione delle razze", in cui si diventa tutti meticci (sostenuta e finanziata da Soros) e quella dell'"ognuno a casa sua" in cui le nazioni più ricche investono e aiutano le nazioni più povere a svilupparsi. La Chiesa e buona parte del PD hanno scelto la prima, altri hanno scelto la seconda. Quindi non c'è ipocrisia da parte della Chiesa e della sinistraD: hanno fatto una scelta ben precisa ( e in mia opinione molto pericolosa) che involve libera immigrazione- Il problema riguarda invece la seconda ipotesi (a cui io sono assolutamente favorevole) perchè per attuarla occorre essere d'accordo fra nazioni europee, essere disposti ad investire in Africa, a firmare patti che controllino l'immigrazione. In poche parole, per i fautori della prima ipotesi non c'è ipocrisia, al massimo suprema incoscienza. Per arrivare a una razza "mista" occorre favorire l'immigrazione in ogni maniera. L'ipocrisia caso mai ce l'hanno i fautori della seconda ipotesi che si sono limitati a piccole azioni (chiudere i porti , ad esempio) , ma evitano d'impegnarsi in una risoluzione globale del problema. Adesso spero capirai il perchè della mia opposizione alle "piccolezze" di Salvini che evita l'entrata a 40 mentre ne entrano 100 da un'altra parte e ne restano 400,000 a casa nostra. Gli manca la volontà a discutere il problema e prendere azioni su di una scala internazionale--
Sayon, per favore fammi capire: Secondo te sarebbe giusto che il governo italiano, in attesa che l'Europa ci ascolti e decida di fare quanto dovuto, dovrebbe continuare ad accogliere tutti i migranti che le ONG di tutto il mondo decidono di continuare ad andare a prendere nelle acque prospicienti le nazioni del NordAfrica?
Se è questa la ragione per cui dichiari di non stimare Salvini, forse sbagli.
Ripensaci e fammi sapere.
Non è corretto mettere in bocca ad altri cose assurde. Il governo italiano non deve affatto aspettare che l'Europa decida. Deve prendere l'iniziativa. Ti risulta che Salvini abbia richiesto una riunione EU sull'argomento immigrazione, abbia insistito perchè i Paesei dell'Est prendano la loro quota d'immigranti sbattendo fuori i loro ambasciatori in caso negativo, abbia mandato militari in Libia a proteggere eventuali campi profughi, abbia proclamato "li faccio scendere tutti, ma solo se l'Olanda se li prende immediatamente dopo", abbia fatto inseguire ed arrestare ogni clandestino entrato sotto il suo naso con barchini individuali, abbia proposto nuovi regolamenti sulla funzione delle ONG? Macchè non ha neppure partecipato alle riunione EU proposte da altri. Si è limitato a fare un grande casino su ONG che seguiva le presenti regole. Sempre lui in primo piano come se nel suo governo non abbia altre persone che possano prendere iniziative parallele.In pratica l'Italia, a parte di creare problemi con le ONG, non sta facendo altro. Mi fido più della nuova Olandese della EU che infatti ha proposto una modifica del patto di Dublino. Spero che Salvini vi partecipi con forza e decisione alla riunione facendo delle proposte invece di continurare a snobbare queste iniziative.
Ecco la frase che mi ha ispirato l'intervento sopra riportato.

Quindi, a ben vedere, non era proprio fuori luogo il mio invito ad una maggiore riflessione.
WELCOME

porterrockwell
Messaggi: 119
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47

Re: Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Messaggio da porterrockwell » 13 lug 2019, 14:53

Ed io continuo a ringraziare il Salvini per aver fatto parlare The Economist:

Un lungo articolo sull’Economist incorona Matteo Salvini come “l’uomo più pericoloso in Europa”. Certamente “l’uomo più potente in Italia” scrive il settimanale britannico, domandandosi se il vice premier leghista “userà questo potere per distruggere l’euro.
........
L’Economist segue Salvini in un evento pubblico a Orvieto, acclamato dai cori “Mat-te-o, Mat-te-o”. Lo chiamano il Capitano e, scrive il settimanale, il suo soprannome che richiama alla memoria il mussoliniano Duce. Ma non definisce Salvini come un neofascista. Sottolinea il vero problema, cioè che Salvini non sta dimostrando in alcun modo di poter risolvere alcuno dei malesseri che affliggono l’Italia. Non la stagnazione economica, né la disoccupazione. Ha due nemici preferiti: i migranti e Bruxelles, prosegue l’articolo, ricordando le ultime vicende sui due fronti, dal caso delle ong a quello della procedura Ue.


Queste teste di cazzo ci devono spiegare come il ministro degli interni debba fare nel suo ambito per risolvere la stagnazione economica e la disoccupazione quando l'attuale governo dispone dei ministeri di:

Sviluppo Economico;
Economia e Finanze;
Lavoro e Politiche Sociali;
Politiche Agricole, Alimentari, Forestali, Turismo

Questi al cervello hanno i tremori come la Merkel

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 227
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina

Re: Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Messaggio da Valerio » 13 lug 2019, 15:11

porter, oltre che Ministro degli Interni, Matteo è il segretario della Lega. E quel partito, in Europa, è il primo partito italiano.
Sovranità al Cittadino.

porterrockwell
Messaggi: 119
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47

Re: Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Messaggio da porterrockwell » 13 lug 2019, 18:57

Valerio ha scritto:
13 lug 2019, 15:11
porter, oltre che Ministro degli Interni, Matteo è il segretario della Lega. E quel partito, in Europa, è il primo partito italiano.
Ok Valerio, ma la Lega in Parlamento non è il primo partito. Sono i seggi che contano, non i voti presi in una diversa consultazione elettorale. E comunque, ribadisco, sono quei ministri che ho elencato a doversi far carico di iniziative per il rilancio economico e la disoccupazione non il ministro degli interni per quanto esondante.

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 227
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina

Re: Dite quel che vi pare, ma Trump e Salvini sono da ringraziare

Messaggio da Valerio » 14 lug 2019, 11:46

porterrockwell ha scritto:
13 lug 2019, 18:57
Valerio ha scritto:
13 lug 2019, 15:11
porter, oltre che Ministro degli Interni, Matteo è il segretario della Lega. E quel partito, in Europa, è il primo partito italiano.
Ok Valerio, ma la Lega in Parlamento non è il primo partito. Sono i seggi che contano, non i voti presi in una diversa consultazione elettorale. E comunque, ribadisco, sono quei ministri che ho elencato a doversi far carico di iniziative per il rilancio economico e la disoccupazione non il ministro degli interni per quanto esondante.
Questo è pacifico. Ma lui deve anche convincere gli italiani, per un futuro remoto (per ora) che la Lega sarà in grado di gestire efficacemente l'economia italiana.

Quindi interviene sulle infrastrutture (TAV e ponte di Genova), sulla tassazione (flat tax, che non ha preso da Berlusconi bensì dalla Russia, che ce l'ha al 13%), sull'economia (pace fiscale per recuperare risorse con le quali abbassare il Debito Pubblico) e sulla Difesa dei confini, insidiando la Trenta per la sua sciagurata gestione della Marina Militare.

Ecco perché deve tenere conto anche dell'Economist.
Sovranità al Cittadino.

Rispondi